ITA
Chi siamo

CHI SIAMO, LA NOSTRA STORIA

La nuova “Bozzolini Accademia Toscana della Danza” A.S.D., che gestisce oggi la Scuola del BallettO di ToscanA”, ha radici profonde nella storia e nella cronaca del mondo della danza fiorentino e non solo. Essa è la naturale erede, sul mero piano artistico e didattico, del Centro Studi Danza di Firenze, fondato nel febbraio del 1970 da un qualificato gruppo di operatori culturali fiorentini, tra i quali Cristina Bozzolini (allora prima ballerina del Corpo di Ballo del Teatro Comunale di Firenze), la cui finalità prioritaria era quella di rinnovare, diffondere e sviluppare la conoscenza e l’interesse per le attività, sia teoriche che pratiche, della didattica, della formazione professionale e della produzione di danza e di balletto.

Dopo un primo quindicennio di intenso impegno nell’attività formativa, nella sede di Palazzo Uguccioni in Piazza della Signoria, con i conseguimento di risultati di prestigio tali da qualificarlo come una delle realtà protagoniste del rinnovamento della danza italiana e una delle migliori Scuole di danza classica a livello nazionale, avviata anche una consistente attività produttiva fin dal 1975 con l’operatività del “Collettivo Danza Contemporanea”, prima formazione professionale del Centro, ogni anno impegnata nella proposizione di spettacoli di balletto, con coreografie originali e innovative, nel 1985 il Centro ha promosso la costituzione della Compagnia ”BallettO di ToscanA”,  organismo stabile di produzione, rapidamente impostosi, sempre con la direzione artistica di Cristina Bozzolini, come una delle migliori Compagnie di balletto neo-classico e contemporaneo sulla scena nazionale e internazionale, vanto della danza italiana nel mondo. Come è stato scritto: “chiunque abbia seguito i destini complessi della nostra danza degli ultimi trent’anni, ha ancora negli occhi l’avventura elettrizzante del Balletto di Toscana fondato da Cristina Bozzolini nel 1985, che portò un vento di novità nella concezione delle compagnie di base classico-accademica grazie a un repertorio a più firme che, accanto a coreografi internazionali, proponeva creazioni di giovani autori italiani di talento.” (Francesca Pedroni).

Trasferita la sede, per incomprimibili esigenze di spazio, nei nuovi, ampi studi di danza di Via Claudio Monteverdi 3/a è stato confermato un organico collegamento tra l’attività didattica e di formazione professionale e la produzione artistica di balletto classico e contemporaneo ai massimi livelli qualitativi, il cui patrimonio di competenze ed esperienze è rimasto vitale anche dopo la conclusione della vicenda del BallettO di ToscanA, a fine anno del 2000, per insormontabili difficoltà gestionali.

Conclusasi di conseguenza anche la vicenda del Centro Studi Danza, dal 2002 ne ha raccolto interamente la sua storia culturale e artistica l’ “Associazione danza/Scuola Toscana”, oggi didenuta “Bozzolini Accademia Toscana della Danza” A.S.D., che significativamente opera col marchio “Scuola del BallettO di ToscanA”, sempre con la direzione didattica e artistica di Cristina Bozzolini, affiancata da una straordinaria “équipe” di Docenti di assoluto valore professionale, molti ex primi ballerini e solisti di MaggioDanza e dello stesso Balletto di Toscana, in una struttura che, anche dal punto di vista organizzativo e tecnico, rappresenta una delle più importanti realtà della didattica della danza classica e contemporanea in Italia, ora qualificata anche con un’attività produttiva con le proprie Formazioni di tirocinio professionale “ Junior BallettO di ToscanA ” e “Antitesi”, gestite dall’Associazione Culturale Balletto di Toscana, veri e propri laboratori dove l’arte coreografica, nei suoi processi di apprendimento e perfezionamento, trova nuova linfa di vitale sviluppo.

IL NOSTRO METODO DI STUDIO

Il Piano di studi di ogni anno accademico della Scuola del BallettO di ToscanA cura, per i propri allievi dai 5/6 anni di età fino ai 18/21, l’intero percorso educativo, propedeutico, di formazione professionale, di perfezionamento tecnico-espressivo e di tirocinio in palcoscenico, necessario ad assicurare e completare la migliore idoneità del danzatore classico e contemporaneo, al passo con i tempi e con le profonde modifiche, intervenute negli ultimi anni, nel mercato del lavoro della danza d’arte, in sintonia con il rinnovamento del repertorio delle migliori Compagnie e Gruppi professionali di danza, sulla scena nazionale ed internazionale, nonché con gli interessi e le aspettative di un nuovo pubblico di danza.

Inizialmente, per fanciulli che abbiamo almeno 5/6 anni di età, viene valorizzato l’aspetto educativo e ludico-espressivo della danza, sviluppando soprattutto la creatività e la personalità dei bambini con un programma di animazione, di ritmica e di elementi di introduzione al movimento e alla danza, curando i processi di socializzazione delle attività, in un costante rapporto di informazione e dialogo con i Genitori.

Successivamente, progredendo negli anni, nelle classi di grado intermedio ed avanzato, si determina l’approccio, la conoscenza, l’approfondimento della tecnica classico-accademica, sulla base della tradizione della scuola russa, ma riveduta, corretta, arricchita alla luce delle nuove esperienze ed orientamenti della didattica a livello internazionale, nella sintesi personale delle competenze acquisite nella straordinaria carriera di Cristina Bozzolini, nel corso di profondi rapporti di collaborazione con i più qualificati Maestri di fama internazionale.

Contemporaneamente, nello sviluppo del percorso formativo, fin dalle classi di grado intermedio, in termini integrati alla disciplina della danza classica, viene affrontato lo studio delle tecniche e di molteplici linguaggi della danza moderna e contemporanea fino alla danza  hip-hop, oggi tutti rilevanti e necessari nella preparazione di un danzatore, pronto al più articolato panorama di opportunità offerte dal mercato del lavoro, in tutte le tipologie delle espressioni artistiche di danza.

Infine, proprio in tale prospettiva, nei livelli delle classi di grado avanzato e di perfezionamento, si configura un processo di specializzazione articolato in due Dipartimenti: Classico-accademico e Contemporaneo, peraltro reciprocamente complementari ed interconnessi, con la finalità di curare le peculiarità espressive di ciascun allievo in rapporto alle proprie scelte ed aspirazioni personali.

In tale contesto vengono offerte a tutti gli allievi, in rapporto ai propri livelli di acquisizione tecnica, alcune rilevanti opportunità:

di partecipare ad una serie di Laboratori coreografici e stages di approfondimento, condotti da Maestri ospiti di chiara fama, nell’arco di tutto l’anno accademico;

di acquisire un’esperienza di tirocinio professionale in palcoscenico, anche per gli allievi dei Corsi di livello intermedio ed avanzato, con la preparazione e l’allestimento di variazioni e balletti d’insieme da rappresentare in qualificate Rassegne di danza;

di ricevere, per i più idonei, in base alla valutazione della Direzione didattica, un’adeguata preparazione per partecipare, in gruppo o singolarmente, ad importanti Concorsi di danza;

di partecipare, per tutti gli allievi, alla preparazione dell’evento annuale che conclude l’intero percorso di apprendimento dell’anno accademico, al grande “Saggio-Spettacolo” a fine giugno;

di entrare a far parte, per i più idonei, selezionati nei Corsi di perfezionamento dei due Dipartimenti della Scuola, nell’organico della Compagnia del “Junior BallettO di ToscanA” e nel Gruppo di ricerca coreografica “Antitesi”, formazioni artistiche correlate alla Scuola, realizzandone le sue produzioni firmate da Coreografi di talento, potenziale trampolino di lancio per una “carriera” di danzatrice e danzatore professionista.

In essa, come è facile intuire, rifluisce anche il patrimonio di esperienze, di relazioni artistiche e di metodologie organizzative accumulate nei quindici anni di storia del BallettO di ToscanA, dal 1985 al 2000, ormai leggendaria formazione artistica (forte della presenza anche di molti ex-Allievi della scuola), fondata e diretta da Cristina Bozzolini, ammirata ed applaudita sui più prestigiosi palcoscenici internazionali e, nella sua breve ma intensa vita, autentica Compagnia “di bandiera” della danza italiana sulla scena internazionale.

Da questo punto di vista la nostra Scuola vanta un “palmares” tra i più ragguardevoli, probabilmente il più rilevante nel panorama nazionale delle Scuole  “private” di danza, con oltre 100 suoi ex Allievi professionisti “in carriera” in importanti Compagnie di balletto e Gruppi di danza in Italia e in Europa.

Ebbene, siamo convinti che proprio questo alto profilo professionale, d’impostazione e conduzione di tutte le nostre attività didattiche e formative, nel momento stesso in cui offre la possibilità, per molti ma non per tutti, di conquistare uno sbocco sul mercato del lavoro ed una posizione professionale ambita, per tutti garantisce l’acquisizione di un equilibrio psico-fisico ottimale, di una maggiore consapevolezza dei livelli di auto-disciplina del proprio comportamento, nelle relazioni con gli altri, con la propria immagine, con il proprio modo di essere e di comunicare, di una superiore sensibilità di espressione artistica, in un arricchimento complessivo della propria personalità che resta per sempre, qualsiasi sia il proprio futuro personale e professionale.

Un principio guida delle nostre attività, radicato nella nostra esperienza, perché quando si opera sulla formazione, ad ogni grado e in qualsiasi prospettiva, nulla può né deve essere lasciato all’improvvisazione e al dilettantismo.

IL RAPPORTO QUALITA’-COSTI

La Scuola del BallettO di ToscanA, oggi gestita dalla Bozzolini Accademia Toscana della Danza A.S.D., si propone come scelta consapevole, per tutti coloro che desiderano, aspirano, amano “fare danza” seriamente, ad ogni livello e in base a ogni motivazione individuale, prima di tutto per le competenze e la qualificazione professionale di “chiara fama” della sua Direzione didattica e della ”equipe” di Docenti professionisti stabili, che con essa collabora, quindi, in termini consequenziali, per il livello di organizzazione e di modalità operative, che si concretizzano nei seguenti punti:

attività per 11 mesi l’anno con una costante presenza della stessa “equipe” didattica;

collaboratori musicali che accompagnano alcune delle lezioni suonando dal vivo;

presenza del personale di segreteria e amministrativo a completa disposizione, con orario continuato, per tutto l’arco della giornata;

una sede, con tutti i servizi necessari e con due grandi sale di danza (12 mt.x 12 mt., divise da una parete mobile apribile, in grado di permettere attività straordinarie, quali stages, prove spettacoli ecc. in una sala di 24 mt. di lunghezza x 12 mt. di larghezza) ed una terza sala minore, tutte con pedana lignea elastica, tappeto di danza e ampie superfici di specchi;

Sulla base di questa struttura e di questo standard operativo, l’Associazione richiede a tutti i propri associati una quota annuale impegnativa, articolata in versamenti mensili, parametrata al pareggio di bilancio e quindi indispensabile alla copertura dei costi di gestione.

ESAMI E DIPLOMI

La nota, “storica” sentenza della Corte Costituzionale, che ha sancito la libertà di insegnamento delle arti, accreditando nel contempo la danza quale “arte”, ha prodotto negli anni la proliferazione incontrollata ed incontrollabile di attività didattiche e di “insegnanti” di danza che operano senza una verifica della qualità effettiva delle loro competenze e capacità, con danni, a volte assai gravi, nell’impostazione dei propri allievi.

Una serie di queste esperienze ritiene di poter accreditare e qualificare la propria attività con quello che è ormai diventato un vero e proprio mercato di titoli, esami e diplomi che non hanno, peraltro, alcun fondamento legale nel nostro Paese.

Di conseguenza si è inflazionata una diffusa pratica di esami e diplomi di fine corso, spesso patrocinati e partecipati da autorevoli Organismi stranieri che operano in questo settore, il che, tuttavia, non ne modifica la natura di normali valutazioni di fine anno, con una sorta di certificazione di un grado di idoneità che non può tradursi nella garanzia di una reale e acquisita professionalità nella danza.

Nessun diploma o attestato di frequenza può infatti aprire le porte della professione di danzatore; nessun Direttore di Compagnia, nessuna Commissione giudicatrice nei Concorsi e nelle audizioni per un posto di lavoro, nessun Teatro del mondo prenderà in considerazione diplomi e titoli a prescindere dalla dimostrazione concreta, in una audizione, delle qualità tecniche, fisiche e artistiche dell’aspirante danzatore. Contano, soltanto e giustamente, le capacità tecniche apprese e continuamente perfezionate, le doti fisiche coltivate e il talento personale.

In questa situazione la Direzione  della Scuola del BallettO di ToscanA, con tutto il rispetto per  altre stimabili scuole che fanno scelte diverse, ritiene opportuno non far spendere energie e denaro in sessioni di esami di scarsa utilità pratica, ma seguire invece, ogni giorno, il percorso di apprendimento di ogni Allievo, in termini rigorosi e individuali e là dove si evidenzia una potenzialità di doti e di talento, insieme a una grande disponibilità d’impegno, arrivare a elaborare dei piani di studio personalizzati per garantire l’acquisizione dei massimi strumenti e livelli di professionalità.

Per questo la Direzione rilascia ai propri studenti semplici attestati di frequenza dei corsi ma assicura, a chi ne ha le qualità, una formazione professionale tale da conquistare una collocazione gratificante nelle migliori Compagnie e Gruppi di balletto classico e danza contemporanea in Italia e soprattutto all’estero, facendosi carico di fornire, a ogni allievo ritenuto idoneo, la preparazione e l’assistenza organizzativa per presentarsi alle audizioni indette da Compagnie e Teatri, in campo nazionale ed europeo.

In sostanza, i nostri “diplomi” sono i contratti conquistati dai nostri Allievi nel mondo della produzione della danza e di balletto: una scelta, come abbiamo già scritto, confermata da un “palmares” che annovera oggi più di 100 ex-Allievi “in carriera” in importanti Compagnie e Gruppi di danza sulla scena europea.

INVITO ALLE FAMIGLIE

In base a questa vasta esperienza, al livello di queste competenze, allo spessore di questa nostra “storia” crediamo emerga, ben oltre la dimensione di una scuola di danza, un’originale identità della nostra Struttura quale centro di formazione socio-culturale e artistico, oltre che tecnico-espressivo, di educazione e valorizzazione della personalità di ciascuno e di tutti, fin dalla più tenera età; nonché Ente di alta formazione professionale per un inserimento degli allievi, a conclusione del loro percorso di studio, in segmenti qualificati del mercato del lavoro della danza d’arte. Per questo riteniamo importante invitarVi a considerare la motivata opportunità di far compiere ai Vostri figli, bambini, adolescenti, ragazzi, una qualificata attività di alto valore, con la consapevolezza che con la formazione delle giovani generazioni non vi possano essere margini di dilettantismo ed improvvisazione. Restiamo per questo a Vostra disposizione per ogni ulteriore informazione, con la speranza di vederVi presto partecipi di questa gratificante esperienza di vita.

PHOTO GALLERY
Audizioni

AUDIZIONI 2018:

Scarica la domanda d'iscrizione (link in alto) da compilare ed inviare 
corredata di foto e curriculum vitae al seguente indirizzo email: scuoladelballettoditoscana@yahoo.it

Domenica 11 MARZO

(orario da definire)

Domenica 13 MAGGIO

(orario da definire)

 

Ulteriori date nei mesi di LUGLIO e SETTEMBRE verranno presto comunicate

Rassegna stampa - [ Archivio ]
Gori dicembre 2013
DOWNLOAD
Prossimi appuntamenti
01/12/2017 - FERRARA Teatro Comunale
Bella Addormentata
06/12/2017 - BRESCIA Teatro Grande
Bella Addormentata
07/12/2017 - FIRENZE Teatro del Maggio Musicale Fiorentino
Bella Addormentata
13/12/2017 - CREMONA Teatro Ponchielli
Bella Addormentata
Associazione Culturale Balletto di Toscana
Scuola del Balletto di Toscana
Presidente e Direttore Artistico Cristina Bozzolini

via C. Monteverdi 3/A
50144 Firenze,
tel. 055-351530 - fax 055-353856
scuoladelballettoditoscana@yahoo.it